Campo di lavandaLe vampate o caldane sono il principale disturbo che colpisce la donna in menopausa. Non è certo un sintomo pericoloso, ma a seconda della sua intensità e frequenza può davvero diventare fastidioso e ridurre la qualità della vita. Possono iniziare poco prima della menopausa conclamata, durare 1-2 anni nella maggioranza delle donne, ma nel 25% dei casi il fastidioso sintomo può presentarsi per 5 anni.

L’olio essenziale di lavanda ha proprietà antimicrobiche, antimicotiche e antidepressive. E’ stato usato ampiamente in ginecologia e ostetricia, per alleviare il travaglio, il dolore post-cesareo, la dismenorrea, la depressione postpartum, gli stati di ansia e le vampate. I componenti più importati dell’olio di lavanda sono il linalilacetato e il geranilacetato. In generale, il linalilacetato è considerato un antidolorifico.

Per la prima volta, alcuni ricercatori iraniani hanno sperimentato la lavanda sulle donne del loro Paese: è stato preso in considerazione l’effetto di quest’olio essenziale nelle vampate da menopausa. Lo studio in doppio cieco ha incluso 100 donne in menopausa, di età compresa tra i 45 e i 55 anni di età. Le donne sono state divise a caso in due gruppi, quello con olio essenziale e quello con placebo. Ogni donna doveva annusare l’aroma o il placebo per 20 minuti, per 2 volte al giorno e per un periodo di 12 settimane.

I risultati hanno mostrato che la frequenza delle vampate era significativamente diminuito nel “gruppo lavanda”, rispetto al “gruppo placebo”. Questo studio, quindi, dimostra che l’olio essenziale di lavanda è in grado di migliorare le vampate legate alla menopausa. I ricercatori concludono il loro studio affermando: “Si tratta di una terapia semplice, non invasiva, sicura ed efficace”.


Bibliografia
- Rafat Kazemzadeh, at al, Effect of lavender aromatherapy on menopause hot flushing: A crossover randomized clinical trial. Journal of The Chinese Medical Association.  September 2016, Volume 79, Issue 9, Pages 489–492.


Francesco Perugini Billi©