Lo studio condotto seguendo criteri scientifici ha coinvolto 43 pazienti affetti da colite ulcerosa (scelti a caso, indipendentemente dall’età, sesso o gravità della malattia) ed è stato realizzato presso Patel Ayurveda Hospital, annesso al J. S. Ayurveda College, di Nadiad (Gujarat).

Sono stati usati preparati  contenenti erbe (Ficus glomerata, Symplocos racemosa, Cyperus rotundus, Mesua ferrea, Holarrhena antidysenterica) e diversi tipi di bhasma (Mukta bhasma, Praval bhasma, Banga bhasma, Shankha bhasma, Shukti bhasma). I bhasma sono preparati a base di minerali e metalli, purificati,  calcinati  e ridotti a cenere. Sono per lo più somministrati con erbe medicinali e sono molto attivi da un punto di vista terapeutico

Conclusioni
I risultati ottenuti sono dovuti alla capacità di alcune terapie ayurvediche (dalle proprietà anti-pitta, vranashodhana-ropana, grahi e stambhana ) di modificare il decorso della malattia. E’ stato ottenuto un miglioramento oltre l’80% di tutti i sintomi e segni clinici, valutato altamente significativo da un punto di vista statistico. La presenza di sangue nelle feci, che è uno dei segni clinici principali della colite ulcerosa, è stata ridotta del 93,02%. L’Emoglobina plasmatica è migliorata del 16,76%. Il ricorso agli steroidi è stato ridotto dell’ 87,32%. Inoltre, il trattamento ha migliorato lo stato generale dei pazienti. I farmaci ayurvedici utilizzati si sono dimostrati sicuri ed efficaci e possono essere considerati una valida alternativa alle cure convenzionali.


Bibliografia

Manish V. Patel et al Effects of Ayurvedic treatment on forty-three patients of ulcerative colitis, Ayu. 2010 Oct-Dec; 31(4): 478–481.


Francesco Perugini Billi©copyright