Ayurveda

L’asse intestino-cervello…spiegato 3000 anni fa

Il cibo non digerito per debolezza del Fuoco digestivo (Agni) o per inappropriatezza degli alimenti, non verrà completamente assimilato e quindi non formerà i tessuti (Dhatu) o i rifiuti (Mala = urine e feci), ma indugerà nel corpo sotto forma di tossine alimentari (Ama alimentare).


Allo stesso modo, le impressioni esterne (suoni, immagini, critiche, insulti, ecc) afferrate dai sensi e portate al cervello, se non adeguatamente digerite dalla Ragione, indugeranno nella mente come tossine mentali (Ama mentale).


Le tossine alimentari, viaggiando verso l’alto si smaterializzano e condizionano le funzioni della mente. Le tossine mentali, viaggiando verso il basso si materializzano e condizionano le funzioni degli organi viscerali. Nel primo caso avremo dai semplici cambiamenti dell’umore fino a vere e proprie malattie psichiatriche. Nel secondo, avremo dalle semplici alterazioni dell’alvo fino ai più gravi processi infiammatori e ulcerativi, e addirittura degenerativi.

Francesco Perugini Billi©copyright