Patologie

Tumori infantili e ambiente

Se credete che la medicina sia qualcosa di separato dai problemi ambientali, vi sbagliate di grosso. La scienza medica non può essere solo la ricerca di un farmaco efficace o di un moderno strumento diagnostico. Che ci piaccia o no, siamo intimamente connessi alla Natura e il nostro benessere non dipende solo dall’ultimo farmaco di grido. Siamo diventati bravi a fare diagnosi precoce di certi tumori, ma non facciamo nulla per prevenirne la comparsa. In 40 anni che mi occupo di ecologia, non ho mai visto gli Ordini dei Medici, istituti di ricerca contro i tumori e altre organizzazioni mediche appoggiare le associazioni ambientaliste sui grandi temi dell’inquinamento ambientale, consumo del suolo, abusivismi, salvaguardia degli ecosistemi, di una foresta o di una specie animale, ecc. La principale preoccupazione di questi enti è curare chi già è malato o scoprire il prima possibile malattie già in atto e non prevenire in modo serio le malattie. La vera prevenzione non si fa negli ospedali, negli ambulatori dei medici, nei costosissimi laboratori degli istituti di ricerca, ma solo con un serio e attivo impegno ambientalista. Prima sarà la Natura a soffrire, gli animali a morire, ma poi toccherà a noi. 

Francesco Perugini Billi©copyright