Nutrizione Patologie

Il miele aiuta ad assorbire il calcio

MieleUno studio dell’Università di Purdue (Colorado) ha mostrato, nei ratti da laboratorio, che il miele somministrato insieme ad un integratore di calcio aumentava l’assorbimento del minerale. Inoltre, si è visto che l’assorbimento del calcio era in relazione diretta alla quantità di miele somministrato: maggiore era la quantità di miele, maggiore era l’assorbimento del calcio.

Questo studio, condotto dalla Dottoressa Berdine Martin, è stato presentato al meeting della Federation of American Societies for Experimental Biology, tenutosi recentemente a S. Diego. “Molti adulti fanno fatica ad assumere i livelli raccomandati di calcio giornalieri” afferma la Dr Katherine Beals, consulente  nutrizionista del National Honey Board. Secondo le recenti previsioni  del Surgeon General’s Report on Bone Health and Osteoporosis “Entro il 2020 metà della popolazione americana sopra i 50 anni sarà a rischio di frattura da osteoporosi”. L’osteoporosi è spesso definita come una malattia silente, perché le persone che ne soffrono non se ne accorgono se non quando hanno una frattura. Una delle strategie per conservare la massa ossea è quella di assumere sufficienti quantità di calcio. Tuttavia, non basta consumarlo, il calcio deve anche essere assorbito. Tra i fattori che hanno dimostrato di aumentare l’assorbimento del calcio ci sono anche la vitamina D e alcuni carboidrati (glucosio, fruttosio e raffinosio) presenti nel miele.

“Sebbene lo studio in questione sia stato condotto sui ratti da laboratorio, i risultati sono molto importati”, ha affermato la Drssa Beals, che ha aggiunto “Adesso, bisognerebbe dimostrare la stessa cosa sull’uomo”.

Francesco Perugini Billi

Fonte:   www.prnewswire.com