Fitoterapia

Cipresso (Cupressus sempervirens)

Cupressus sempervirens
Cupressus sempervirens

Famiglia – Cupressacee.

Origine – Albero sempreverde originario del Mediterraneo orientale. Gran parte dell’olio proviene dalla Francia, Spagna e Marocco.

Parti distillate – Aghi, rametti e coni.

Aspetto – E’ un liquido giallo-verdastro. L’aroma è fresco, legnoso e balsamico. Ha un effetto calmante e rinfrescante.

Componenti principali – Pinene, camfene, silvestrene, cimene, sabinolo.

Proprietà – Antireumatiche, antisettiche, antispasmodiche, astringenti, deodoranti, antitussigene, antisudorifere, diuretiche, toniche nervine, ormono-simili,  flebotoniche, vasocostrittrici.

Indicazioni
Seborrea, acne, emorroidi, vene varicose, cellulite, deficit circolatori venosi, fragilità capillare, sudorazione eccessiva (piedi), gengiviti, ferite, bronchiti, tossi spasmodiche, ipermenorrea, disturbi della menopausa, nervosismo e stress.

Associazioni – Bergamotto e altri agrumi, salvia sclarea, incenso, petitgrain, pino, ginepro, lavanda e sandalo.

Avvertenze – E’ considerato non irritante per la cute. Controindicato nella mastosi.

Note – Notevole l’effetto di quest’olio per far abortire un’infezione incipiente a livello delle alte e basse vie respiratorie.

Francesco Perugini Billi