Probiotica

Resilenza e microbiota

Con il termine di “resilienza” si intende la condizione che permette ad un individuo di adattarsi a situazioni avverse e superarle completamente. La resilienza è favorita da qualità individuali come, ad esempio, l’autocontrollo, l’attitudine positiva e l’ottimismo. Questi fattori proteggono anche contro i deleteri influssi degli stressori sulla fisiologia in generale e sull’immunità in particolare. Tuttavia, è vero anche il contrario: il sistema immunitario influenza la resilienza! (Asse immunità-resilienza) Infatti, i soggetti resilienti hanno un sistema immunitario più forte dei soggetti colpiti dagli effetti negativi dello stress. Gli studi mostrano che è possibile trasformare i soggetti sensibili allo stress in soggetti resilienti e viceversa, agendo sul loro sistema immunitario e sullo stato infiammatorio. Peraltro, i soggetti resilienti hanno una straordinaria capacità di riprendersi facilmente dai sintomi legati all’infiammazione. Oggi sappiamo che il microbiota intestinale condiziona grandemente i processi infiammatori locali e sistemici ed è in grado di influenzare l’asse bidirezionale immunità-resilienza. Questo apre la possibilità ad interventi terapeutici a base di probiotici ad hoc, in modo da ridurre il carico infiammatorio e migliorare la resilienza nei soggetti sensibili allo stress. 

Francesco Perugini Billi – Copyright